Home / Best News / Bari, porto turistico e Guardia Costiera: come cambia San Cataldo

Bari, porto turistico e Guardia Costiera: come cambia San Cataldo

Un lungomare nuovo di zecca quello che attende i baresi dinanzi al molo di San Cataldo: un nuovo porto turistico accanto all’ormeggio delle unità navali della Guardia costiera. Il protocollo d’intesa è stato fimato dal sindaco di Bari Antonio Decaro, dal presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico meridionale, Ugo Patroni Griffi, e dal comandante generale Vincenzo Melone.

La nuova banchina dinanzi alla Fiera del Levante consentirà a tre pattugliatori della Guardia Costiera di essere di stanza nel capoluogo pugliese, e al contempo di attrezzare un’area ad hoc di servizi e opere per l’approdo delle barche turistiche, colmando una gap ormai atavico del lungomare barese.

I fondi sono già stati individuati dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e a breve il tutto sarà messo a gara.

twitter@Nicholaus_it

Lascia un commento