BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Home / Blogger / Estate Uniba: eventi e tanto altro. Bari ci prova

Estate Uniba: eventi e tanto altro. Bari ci prova

Dal blog Spazio Uniba di Enrico Filotico

L’Università ci prova, questo le va riconosciuto. Forse non nel modo giusto, forse non con i mezzi più utili a coinvolgere giovani, talvolta anche in maniera goffa. Ma ci prova. In ordine cronologico l’ultimo tentativo targato Università degli studi di Bari è arrivato con Estate Uniba, manifestazione fortemente voluta dal Magnifico Rettore Antonio Felice Uricchio che da quest’anno è stata trasformata in un cartellone d’eventi organizzato nell’arco temporale di circa un mese e non più strutturato come una singola giornata.

L’inaugurazione dello scorso 20 giugno non poteva essere più simbolica, troppo chiara la fotografia lasciata trasparire al termine della giornata. Affluenza nelle ore diurne in concomitanza delle aree legate a progetti specifici dei dipartimenti, didattica insomma, e scarsa presenza nelle prime ore di festa, di quello che perlomeno nelle volontà dell’amministrazione sarebbe dovuto essere il vero momento dedicato allo studente. La riconciliazione a quello stabile: il decadente esamificio e buco nero di tasse, diventa culla d’aggregazione. L’Ateneo come le polis degli ateniesi e l’atrio centrale d’un tratto diventa agorà di Uniba, un luogo dove si sarebbero dovute creare e mantenere numerose relazioni interpersonali. Una sovrapponibilità concettuale forse non voluta, ma certamente realizzata.

Obiettivo raggiunto solo in parte, la festa e la musica hanno accompagnato tutta la serata. Il servizio si è dimostrato efficiente, la guardiania puntuale e le file scorrevoli. Ma certamente non ci si può ritenere soddisfatti dell’esito dell’’evento, concausa la disaffezione nei confronti dell’istituzione. Studenti troppo lontani dall’Università, troppo risentiti ed aizzati da altri studenti a portare avanti le guerre di principio, in cui effettivamente il principio oggetto della guerra non è a conoscenza di tutti.  Concausa si è detto. Dall’altro lato poi c’è Uniba, lo zio di mezza età che prova a fare il giovane. Organizza una serata e pretende che la folla sia in visibilio.

Richiesta, quantomeno singolare, pensando che tra i poli del centro comprensivi di Palazzo Del Prete, Chiaia – Napolitano, Ateneo e Palazzo di Lingue , non c’è un’area relax.  Uno spazio di condivisione. Chi scrive è studente, e quotidianamente prova ad avvicinare le parti. I protagonisti. Perché se Uniba fosse più a misura di studente, lo studente si misurerebbe di più con l’Università. Il percorso di avvicinamento è cominciato: l’estate è alle porte e il cartellone lungo e da consumarsi ancora, poi la palla passerà allo sport. Per ricominciare al ritorno dal mare con tanti eventi PER gli studenti.  Obiettivo: Università Protagonista, nella quotidianità degli studenti.

twitter@Efilotico

Lascia un commento